Sostenibilità e ambiente, le scelte firmate Silca

Vittorio Veneto,
Stefano Zocca

Eccellenze: L’azienda leader nel settore chiavi ha da sempre un occhio di riguardo nei confronti dello sviluppo sostenibile
Monitoraggio dei consumi e ottimizzazione dell’utilizzo di energia ha consentito di ottenere la Certificazione ambientale

La qualità del futuro e la salvaguardia delle risorse non rinnovabili sono temi fondamentali che legano in modo imprescindibile le aziende all’ambiente in cui operano. È sempre più importante operare scelte che favoriscano uno sviluppo sostenibile e salvaguardino le risorse non rinnovabili nel significato più ampio possibile del termine. La costruzione di un business sostenibile dal punto di vista sia ambientale che sociale nel futuro dipende dalle scelte di oggi.
Silca S.p.A., azienda della multinazionale della sicurezza dorma+kaba e primo produttore al mondo di soluzioni automotive, chiavi e macchine duplicatrici di chiavi, ha da anni deciso di operare attivamente in favore della sostenibilità mettendo in atto scelte importanti.

Impatto energetico
L' azienda, pur non avendo un profilo energivoro, ha dimensionato il proprio impatto energetico complessivo, ha monitorato e ridotto i consumi e ottimizzato l’utilizzo di energia e materie prime all'interno propri processi produttivi.  I risultati non si sono fatti attendere e sono stati raggiunti grazie ad un importante coinvolgimento dei dipendenti e grazie al supporto di Stefano Zocca, COO del Segmento divisione Chiavi nonché Amministratore Delegato di Silca S.p.A.
“Credo che oggi nessuna azienda possa rappresentare a pieno titolo un business profittevole, se oltre a risultati economici non produce anche un impatto positivo sull’ambiente e sul capitale umano necessari alla sua realizzazione”, afferma Stefano Zocca. Il percorso che ha consentito a Silca di raggiungere oltre alle altre anche la Certificazione Ambientale è stato possibile grazie ad una volontà precisa di operare in questa direzione, all’impegno dei dipendenti e da investimenti nei processi produttivi.

Processi produttivi
Silca ha al suo attivo più di una certificazione: Iso 9001:2008, IsoTS 16949:2009 ed Iso 14001:04 per il Sistema di Gestione Ambientale. Nel ripensare i propri processi l'azienda è riuscita a tal punto a fare proprie le logiche del Total Recycling da perfezionare in ottica di sostenibilità perfino la raccolta e lo smaltimento dei residui di lavorazione. Oggi infatti nella lavorazione delle chiavi la quasi totalità dei residui non ferrosi è riciclata, è ottimizzato anche il recupero di materie prime diverse al punto che, qualsiasi sia la natura del materiale residuo, viene gestito dall’azienda in modo da minimizzare l'impatto energetico collegato alle operazioni di suo smaltimento o di recupero operate da altre aziende.
“La vera sostenibilità - continua Stefano Zocca - presuppone sempre di operare delle scelte che considerino non solo l'oggi ma anche le risorse non rinnovabili e l’ambiente che rimarranno a disposizione delle generazioni future. Si tratta di un ruolo molto più significativo quello che le aziende ricoprono rispetto al passato, che responsabilizza in modo importante rispetto a concetti quali la salvaguardia dell’ambiente e l’equità intergenerazionale. Per Silca il futuro del business significa anche futuro dell'ambiente”.

Fonte: NordEst Economia - Supplemento de Il Giornale
Dicembre 2015
Scarica l'articolo (PDF)